Anestesia generale: come funziona il nuovo indice bispettrale

chirurgia plastica tvCome noto, scopo dell’anestesia generale è quello di porre il paziente in uno stato di sonno artificiale, evitando spiacevoli percezioni del dolore causate da un intervento chirurgico.

Gli anestetici sono pertanto in grado di influenzare l’attività cerebrale e – mediante un corretto dosaggio – influenzare la profondità del sonno, rendendolo facilmente reversibile.

Per il monitoraggio e la valutazione della profondità dell’anestesia totale e della sua qualità, molti chirurghi sono soliti utilizzare il monitoraggio della pressione arteriosa, della frequenza degli impulsi, della qualità del relax, del livello di saturazione di ossigeno nel sangue e dei valori di ventilazione – oltre al controllo delle condizioni cliniche ordinarie.

Un anestesista esperto, in base a questi parametri, è in grado di decidere se l’anestesia ha condotto a risultati attesi, e se il paziente è stato stabilizzato in modo ottimale rispetto al tipo di intervento chirurgico a cui deve sottoporsi.

Di recente, le modalità di monitoraggio dei pazienti sono state estese con l’introduzione di un nuovo metodo di controllo della qualità complessiva dell’anestesia, con l’ausilio del c.d. indice bispettrale (BIS).

Il metodo consiste nella scansione continua dell’attività elettrica del cervello durante l’intervento, dell’elaborazione del segnale e della valutazione grafica e numerica sullo schermo del monitor BIS. Questo monitoraggio non invasivo viene effettuato mediante l’attacco di una striscia speciale di cerotti con elettrodi sulla fronte del paziente, da collegarsi ad un monitor.

Complessivamente, l’effetto è simile al monitoraggio dell’attività elettrica del cuore (ECG), con l’evidente differenza che il monitoraggio BIS riguarda l’attività elettrica del cervello, che cambia in relazione allo stato di coscienza del paziente.

Lo stato in cui un paziente viene condotto mediante anestesia generale è di fatti significativamente differente da quello di una persona completamente consapevole, con la possibilità di monitorare attendibilmente l’efficacia dell’intervento anestetico.

Per altre informazioni sugli interventi estetici Clicca qui.